Engineered garments

Engineered Garments prende il nome dal primo fornitore di grafiche che lavorò alla prima collezione.
Disse che gli abiti non erano disegnati ma sviluppati in modo “ingegneristico”, vista l’enorme quantità di dettagli di ogni capo. Il designer della collezione Daiki Suzuki trovò il concetto assolutamente corretto. Dettagli dallo sportswear American, dall’outdoor e dalle uniformi militari sono presenti in tutte le collezioni e danno ad Engineered Garments un look unico, con particolarità funzionali difficilmente ritrovabili in altri marchi Americani di oggi.